01 ott 2013

4 Ottobre: corteo studentesco nazionale



Gli anni passano ma la crisi che l’Italia sta affrontando rimane sempre la stessa. Soprattutto le scuole, ogni anno, convivono ogni giorno con disagi, strutture scolastiche non idonee, classi sovraffollate e pochi docenti.
Gli studenti rivendicano ogni anno il loro diritto di studio, il loro diritto di avere un futuro in questo Paese, il loro diritto di sognare.
Anche quest’anno, il 4 Ottobre, i ragazzi scenderanno nelle piazze italiane per manifestare il loro sdegno verso un Paese che non dà fondi alla scuola pubblica e alla ricerca, facendo sì che l’Italia si trasformi in un Paese senza principi culturali e scientifici, anche se il nostro Paese è sempre stata, fino a pochi anni fa, la culla del sapere.
I manifestanti parleranno degli stage formativi non retribuiti, nient'altro che una forma di sfruttamento con cui le imprese ottengono manodopera gratuita; delle prove invalsi, considerate dallo Stato un modo per constatare il sapere “principale” degli alunni, usate in realtà per formare secondo un modello aziendalistico che vede ogni studente non in funzione delle proprie potenzialità intellettuali ma delle possibilità lavorative; delle cattedre scoperte e dei professori precari, vittime dei grandi ritardi dell'Ufficio Scolastico Regionale; dell’ATAF privata che diventerà sempre più cara e meno efficiente; parleranno dell’ambiente scolastico misero come fattore importante per la  formazione (il voto di condotta reintrodotto e poi rimosso perché strumento di punizione arbitraria con cui ricattare gli studenti e invadere il campo dell'apprendimento).


CONTRO STAGE NON RETRIBUITI, INVALSI E PRECARIATO
CONTRO TELECAMERE, REGISTRI ELETTRONICI E VOTO DI CONDOTTA
CONTRO CRISI ED AUSTERITA'
PER UNA SCUOLA A MISURA DI STUDENTE
PER UNA SCUOLA LIBERA DAL CONTROLLO SOCIALE
PER UNA SOCIETA' LIBERA E SOLIDALE


“CON L'AMORE CHE ABBIAMO SEMPRE AVUTO
CON LA RABBIA CHE NON ABBIAMO ANCORA MOSTRATO
RIPRENDIAMOCI LE SCUOLE!
RIPRENDIAMOCI LE STRADE!”



4 OTTOBRE
CORTEO STUDENTESCO
NELLE PRINCIPALI PIAZZE ITALIANE

Nessun commento:

Posta un commento

Ditemi la vostra! Grazie :)